SERVIZI

Installazione
Barriere Tagliafiamma

BEShielding presenta ai propri clienti un servizio innovativo di installazione professionale completo per la compartimentazione degli attraversamenti. Grazie alla compartimentazione si provvederà a delimitare le aree di maggior rischio incendio con pareti, pavimenti e soffitti resistenti al fuoco.

Grazie a questo nuovo servizio, BEShielding sarà in grado di fornire ai propri clienti una gestione completa della fornitura, dalla fase progettuale alla scelta del prodotto più adeguato fino alla sua messa in opera.

Prima di entrare nel merito degli specifici requisiti normativi “antincendio” riguardanti l’impiantistica riteniamo utile richiamare l’attenzione sui concetti teorici, sulle regole di base e sulle normative di protezione contro gli incendi riguardanti gli edifici in generale.

Parliamo tecnicamente d’incendio

L’incendio si può definire una reazione di combustione che avviene in modo violento ed incontrollabile; più precisamente si può parlare di incendio nel caso di una combustione non voluta ne controllata che si svolge in luoghi non predisposti a questo fine e che coinvolge combustibili non destinati a tale scopo.

La scienza moderna studia l’evento incendio analizzandone i singoli fattori quali:
• origine,
• alimentazione,
• propagazione,
• estinzione,
• esame dei danni causati.

L’origine del fuoco, e dell’incendio che da esso ne deriva, è dovuto alla contemporanea presenza di tre elementi:
• combustibile,
• comburente,
• causa di innesco.

Una volta innescato, le fasi dell’incendio avranno una durata e uno sviluppo in funzione di:
• quantità e caratteristiche dei materiali combustibili coinvolti,
• distanza fra i vari materiali combustibili,
• quantità di comburente presente.

La frequenza e le probabilità di incendio di un fabbricato dipendono invece da:
• tipo di edificio,
• destinazione d’uso,
• manutenzione degli impianti,
• quantitativo di combustibile presente (carico d’incendio).

Per la precisione si ricorda che il “carico d’incendio” è un indice del grado di pericolosità e di intensità dei possibili incendi e che fanno parte del carico d’incendio, oltre al contenuto, anche i materiali infrastrutturali e di finitura dell’edificio.

VUOI RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?

Giovanni Moschini